Che ho fatto io per meritare questo (senza punto interrogativo) – recensione

Gentili, avendovi già consigliato di vedere uno dei migliori film di Almodòvar (almeno a mio modesto parere - qui per leggere la recensione), vorrei proporvene un altro, più sordido e veritiero di Donne sull'orlo di una crisi di nervi. Che ho fatto io per meritare questo? è la quarta pellicola del regista spagnolo, da molti considerato … Continue reading Che ho fatto io per meritare questo (senza punto interrogativo) – recensione

‘Pepi, Luci, Bom e le altre ragazze del mucchio’… un mucchio di Almodóvar – recensione

Fermi tutti: immagino già che le migliaia di lettori dei miei articoli non abbiano più voglia di leggere pezzi su Almodóvar. Ma diciamo che ho iniziato un percorso e vorrei portarlo avanti. Magari un percorso sgangherato e un poco preciso, ma esattamente come il regista di cui parliamo. Quindi, signore e signori, eccoci al momento … Continue reading ‘Pepi, Luci, Bom e le altre ragazze del mucchio’… un mucchio di Almodóvar – recensione

‘Donne sull’orlo di un crisi di nervi’: le giuste dosi – recensione

È passata una settimana da una delle ricorrenze che più fa discutere, specialmente negli ultimi anni: la festa della donna. Chi è donna "vera", chi alfa, chi fiore, chi tigre, chi “quella cagna non può camminare sulle impronte di una leonessa”, eccetera; ma quello che ci importa adesso è parlare di quali film sulle donne … Continue reading ‘Donne sull’orlo di un crisi di nervi’: le giuste dosi – recensione

‘The Big Shave’, ovvero “rasa il pratino” di Scorsese

Credo sia davvero importante conoscere il lavoro dei grandi nomi del cinema prima che diventino tali. Prendiamo per esempio Martin Scrosese e uno dei suoi cortometraggi, a parer mio il migliore.Uomini barbuti e donne baffute: mettetevi comodi, preparate la vostra crema da rasatura e le vostre lamette usa e getta, toglietevi dalla mente Rasa il … Continue reading ‘The Big Shave’, ovvero “rasa il pratino” di Scorsese

‘Velvet Buzzsaw’: della morte, dell’arte, del niente – recensione

Mi perdoni il lettore se nelle prossime righe ci sarà un uso quasi eccessivo del condizionale. Ma è (dovrebbe) essere necessario.Velvet Buzzsaw. Se ci fosse ancora la produzione di film su cellulosa probabilmente avrei fatto firmare a chiunque una petizione per fermare Dan Gilroy. Ma (fortunatamente) è tutto digitale, facilmente dimenticabile e non mi posso … Continue reading ‘Velvet Buzzsaw’: della morte, dell’arte, del niente – recensione