Le 10 attrici emergenti italiane più promettenti

Il cinema italiano ci sta finalmente regalando qualche gioia dopo anni di morte creativa in cui si ripetevano sempre gli stessi copioni nelle mani dei soliti quattro nomi.
Da qualche tempo, infatti, qualcosa si sta muovendo, e sono sempre di più i film italiani che escono al cinema che guardo con entusiasmo; sta emergendo una nuova leva di registi e registe che finalmente hanno qualcosa da dire, e che sembra stiano ripescando dal vecchio neorealismo per mescolare le carte e riflettere sui conflitti sociali che provengono da contesti come quello periferico di cui il cinema italiano sembrava essersi dimenticato.
La nuova ondata di talento ha travolto anche la recitazione, sbloccando il panorama stantio e paralizzato nel quale giravano sempre le stesse facce.
Qui vi propongo una lista delle dieci attrici emergenti italiane più promettenti. Sperando di (ri)vederle sempre più spesso, che sia sul piccolo o grande schermo.

10. Sara Ciocca

Vista nell’ultimo film di Ozpetek, La Dea Fortuna, la piccola Sara, di soli dodici anni, sembra già avere le idee molto chiare su quello che vuole fare, rubando la scena più volte ad attori come Edoardo Leo e Stefano Accorsi e dimostrando una grinta non indifferente.

9. Ginevra Francesconi

Nonostante The Nest – Il Nido, film horror italiano di Roberto De Feo uscito nel 2019, abbia un altro giovane protagonista, Justin Korovkin, ritrovato in Favolacce, per me la vera sorpresa della recitazione è stata lei, in grado di soppesare le pause e immedesimarsi perfettamente nell’atmosfera del film.

8. Alice Pagani

Volto noto per quella ciofeca di Baby, Alice Pagani è conosciuta anche per aver recitato nell’ultima fatica di Paolo Sorrentino, Loro. A non averla aiutata per niente la pessima scrittura degli autori di Baby, che non le hanno permesso di farsi scoprire come si deve in un ruolo che, altrimenti, sarebbe stato sicuramente di un altro spessore.

7. Linda Caridi

Ha debuttato nel grande schermo con il film Antonia (2015) di Ferdinando Cito Filomarino, ma è solo con l’ultimo film di Valerio Mieli, Ricordi, che l’Italia si è accorta di lei. Una presenza magnifica per un ruolo per niente facile, al fianco di un già affermato Luca Marinelli, che le è valso il premio come migliore attrice italiana emergente alle Giornate degli autori di Venezia 2018.

6. Ludovica Martino

Volto conosciuto di Skam, Ludovica Martino ha interpretato il ruolo di Eva nel rifacimento italiano della serie cult norvegese. L’unica tra le ragazze, a parte Beatrice Bruschi, ad aver dato una prova di recitazione degna di nota, nonostante il poco spessore del suo personaggio.

5. Beatrice Bruschi

Skam Italia non poteva concludersi in modo migliore se non con l’ottima performance di Beatrice Bruschi, che chiude – per ora – il ciclo dell’unica serie intelligente realizzata finora sugli adolescenti in Italia (anche grazie al fatto che si tratta di un remake). Migliorata tantissimo rispetto alle precedenti stagioni, in cui era eccessivamente espressiva, finendo per risultare spesso grottesca, nell’ultima stagione ha dato prova di grandi abilità, riuscendo a controllare molto bene l’espressività.

4. Benedetta Porcaroli

Altro talento sprecato di Baby, Benedetta Porcarioli ha dimostrato di sapersela cavare, nonostante la piattezza e la poca credibilità del suo personaggio, tanto che ha iniziato subito a lavorare nel mondo del cinema, dopo aver esordito nel ruolo di Sofia in Perfetti Sconosciuti.

3. Barbara Chichiarelli

Scherzosamente rinominata la “Myss Keta del cinema”, o la “Myss Keta di Roma”, a causa del suo accento, Barbara Chiachiarelli è seriamente una delle migliori attrici emergenti degli ultimi anni, che ha spaccato nel ruolo di Livia Adami in Suburra – La serie, distribuita da Netflix. Barbara Chichiarelli ha lavorato molti anni nel teatro, prima di finire davanti alla telecamera. Di recente è apparsa nell’ultimo film dei fratelli d’Innocenzo, regalando un’ottima performance seppur con pochissime battute.

2. Ilenia Pastorelli

L’unico vero talento della recitazione che sia mai uscito dal Grande Fratello (a parte Nando Colelli, ma lui è in un altro campo), Ilenia Pastorelli ha stupito tutt* esordendo nel capolavoro italiano Lo chiamavano Jeeg Robot, ottenendo grossi consensi da critica e pubblico e vincendo addirittura il David di Donatello 2016 come migliore attrice protagonista. Da allora è tornata al cinema varie volte, ma sono sicuro che non ha ancora esaurito le sue cartucce.

1. Matilda De Angelis

L’unica attrice italiana giovanissima che vanta già una collaborazione con HBO nella serie televisiva The Undoing, che uscirà prossimamente, Matilda De Angelis è un’attrice bolognese che ha esordito nel mondo nel cinema nel film Veloce come il vento di Matteo Rovere, incantando tutt* con la sua performance e facendo subito incetta di premi. Da allora ha partecipato a numerosi film e videoclip, come Tutto qui accade, dei Negramaro, o Felicità puttana, dei Thegiornalisti. Matilda De Angelis è l’attrice italiana emergente su cui sono puntati tutti i riflettori, in attesa del ruolo che la consacrerà definitivamente.

Se vuoi, lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...