WANTED: Adam Driver

Una bellezza che va capita.
Adam Driver, americano, classe 1983, è uno di quegli attori di cui ti innamori quella volta che l’hai visto in quella serie-tv, e da quel momento per te sarà sempre il personaggio di quella serie-tv. Anche se diventa Kylo Ren nel settimo capitolo di Star Wars, o Paterson in Paterson, o Clyde Logan in Logan Lucky, o un giovane gesuita portoghese nell’ultimo film di Scorsese, Adam, nel profondo, rimarrà sempre il tenero e disfunzionale Adam Sackler in Girls, l’altra metà di una (vana)gloriosa Lena Dunham. Sarà per lo sguardo un po’ da babbuino racchiuso in un fisico da gorilla, sarà per i capelli lunghi un po’ sporchi, sarà per i tratti somatici da indiano d’America, ma per me Adam Driver ha da sempre esercitato un’attrazione magnetica.
Uno di quei casi che non rispecchia oggettivamente nessun canone estetico, eppure quel qualcosa ce l’ha… che sia da ricercare nello sguardo, nel fisico o nei pantaloni.

 

Annunci

Se vuoi, lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...