Uno dei cantautori inglesi emergenti più giovani che sta riscuotendo più successo al mondo tra critica e pubblico.

A soli diciassette anni vince un importante festival per giovani talenti a Glastonbury, che gli permette di aggiudicarsi cinquemila sterline e farsi notare dalle etichette discografiche. Tra le decine di proposte, Declan firma un contratto con la Columbia Records e nello stesso anno fa uscire il singolo Brazil, critica sociale alla FIFA per l’assegnazione della Coppa del Mondo del 2014 al Brasile ignorando lo stato di indigenza assoluta della nazione.

Il video diventa virale in pochissimo tempo, iniziando così la scalata verso la fama. Successivamente pubblica altri singoli accompagnati dai rispettivi video, tra cui Paracetamol (che parla di come vengono rappresentati i giovani transessuali dai media), BethlehemIsombardThe Kids Don’t Wanna Come Home, altro immediato successo che contribuisce alla sua notorietà.

Il 2017 è la volta dell’ultimo pezzo prima dell’uscita dell’album di debutto (dal titolo What Do You Think About the Car?), Humongous, ennesima dimostrazione dell’enorme talento che si nasconde dietro quel faccino adolescenziale pieno di acne – nonché il pezzo che mi ha fatto innamorare di lui.

L’album ottiene un riscontro positivo in tutto il mondo. Declan convince la critica, che ne esalta la precoce maturità, convince il pubblico, che intravede in lui l’animo tormentato del musicista inglese, e convince le ragazzine, che si bagnano immaginando di spettinargli i capelli.
Ma il talento c’è: si vede, si sente. Il suo album d’esordio è una ventata d’aria fresca nel panorama della musica indie. Declan ha tutte le carte in regola per diventare il nuovo Jake Bugg; forse solo un po’ meno depresso malinconico, ma allo stesso modo iconico. Bisogna solo aspettare.

Declan-McKenna-What-Do-You-Think-About-The-Car

Scritto da Felix White

Sono uno scrittore che non punta alle stelle, ma ai buchi neri.

One comment

Se vuoi, lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...