Avevo già parlato di lei qui, ma dopo l’uscita del suo EP e soprattutto dopo averlo ascoltato, sentivo il bisogno di dedicarle un altro articolo.

Si intitola Don’t smile at me e si tratta dell’EP di debutto di Billie Eilish, cantautrice quindicenne americana che sta ottenendo sempre più successo e visibilità, soprattutto in rete. Alcune delle canzoni contenute nell’EP potete ascoltarle tramite il suo canale ufficiale su Youtube, BillieEilishVEVO.

Si tratta di un debutto portentoso: la sua voce a tratti malinconica sembra cullarti dalla prima all’ultima canzone, attraverso pezzi nostalgici dal gusto vagamente retrò. L’ingenuità non sembra appartenerle, nonostante l’età. I testi sono ben scritti e ben interpretati; il sound ricorda una giovane Lana Del Rey ai tempi di Tumblr. Siamo tra l’indie-pop, il synth-pop e l’alternative. Un misto di generi che trova in Billie la perfetta anfora da cui far uscire un suono dolce, soave, che non stanca mai.

Il suo ultimo video, Bored, rappresenta bene il suo personaggio: una ragazzina dai tratti hipster forse troppo matura per la sua età, in grado di percepire già il pendolo della vita che oscilla tra il dolore e la noia.

Insomma, le potenzialità non mancano, non ci resta che sperare che una volta raggiunto il successo meritato non si trasformi subito in un flop come Halsey.

BillieEilish_dontsmileatme_Artwork-600x540

Scritto da Felix White

Sono uno scrittore che non punta alle stelle, ma ai buchi neri.

Se vuoi, lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...