È passato un anno.
Esattamente un anno da quando ho chiuso il blog.
Pensavo davvero che la mia avventura sul web da pirata coraggioso – e un po’ acido – si sarebbe conclusa lì, in quel momento, e invece eccomi qui. A riprovarci. A provare a costruire un’identità. Una casa. Un rifugio. Uno spazio. Un punto.
Sono successe tante cose da quando ho chiuso il blog. La mia vita è cambiata. Ho preso decisioni importanti che hanno rivoluzionato la mia prospettiva sul futuro. Ho conosciuto persone che mi hanno aiutato a crescere e altre che hanno tentato di ostacolarmi.

L’idea di ricominciare con questo progetto mi è venuta quando ho toccato il fondo.
C’è stato un momento, quest’anno, in cui mi sono spezzato, come mai prima d’allora. Ero a terra, privo di forze, nel baratro più oscuro e spaventoso. Non vedevo vie d’uscita. Ogni giorno che passava c’era qualcosa in più che mi succhiava linfa vitale.
In uno dei momenti più bui della mia vita, ho trovato le forze per ricominciare.
Sarebbe stato più semplice mollare per sempre, dire addio a sogni e progetti e rinunciare a tutto.
Invece ho avuto fortuna.
Sono riuscito a riemergere da quel vortice nero e appiccicoso, e ora sono qui a scrivere nella mia nuova casa virtuale.
Voglio solo dirvi che se mai vi ritroverete a pensare di non potercela fare perché tutto sembra crollare intorno a voi e avete la sensazione di annegare e sprofondare giù, giù, sempre più giù, trattenete il respiro: presto ricomincerete a respirare.
A volte si tratta solo di aspettare.

Se sto scrivendo queste parole è per dirvi che sono rinato dalla cenere, e adesso sono più forte di prima. Mi sento una persona nuova, un eroe che ha affrontato la morte e ne è uscito vincitore.
Sono un panda non più in via d’estinzione.
Non ci saranno programmi fissi per questa nuova avventura. Aspettatevi un nuovo articolo – serio o meno serio – da un momento all’altro.
Ho tanti progetti che non vedo l’ora di realizzare. Con il tempo, spero di riuscire a portarli in vita tutti.
Questo, per ora, è soltanto l’inizio.

Filippo/Felix

Scritto da Felix White

Sono uno scrittore che non punta alle stelle, ma ai buchi neri.

Se vuoi, lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...